Italia

                             Europa

                             Statistiche

                             L'intervista

                             Flussi

                             Città e regioni

                             L'avvocato

                             Volontariato

                             Media

                             Cultura

                             Musica


Flussi 2007
Da domani, 1 dicembre, registrazioni online
Pubblicato oggi il decreto in Gazzetta Ufficiale. I datori di lavoro dovranno autenticarsi sul sito web del Viminale www.interno.it
Invia questo articolo   Stampa questa pagina   Ingrandisci il testo   Diminuisci il testo

ROMA - Datori di lavoro ai nastri di partenza. Il decreto flussi 2007 è arrivato oggi in Gazzetta Ufficiale e da domani, 1 dicembre, chi vuole chiamare in Italia e assumere un lavoratore extraue dovrà registrarsi sul sito del ministero dell'Interno www.interno.it.

Basterà inserire nome, cognome, data di nascita, un indirizzo di posta elettronica e una password di accesso, quindi si riceverà una e-mail con le istruzioni per confermare la registrazione. Gli utenti registrati potranno quindi collegarsi di nuovo a www.interno.it e generare i moduli per le domande.

A questo punto entrerà in scena il software "Sportello unico immigrazione" per importare i moduli, e completare la compilazione anche senza essere collegati internet. Una volta chiuse le domande, bisognerà attendere che arrivi il momento giusto per l'invio.

Questa procedura vedrà impegnati i datori di lavoro che vogliono fare tutto da soli, senza rivolgersi ad associazioni e patronati. Una scelta più impegnativa, consigliata a chi ha una certa dimestichezza con l'informatica, ma che dà anche qualche chance in più nella corsa alle quote.

Che ci si faccia aiutare o no, il calendario per l'invio delle domande è lo stesso: dalle 8.00 di sabato 15 dicembre potranno partire le domande per i lavoratori di Paesi con quote riservate (albanesi, algerini; bengalesi; egiziani; filippini; ghanesi; marocchini; moldavi; nigeriani; pakistani; senegalesi; somali; srilankesi; tunisini), dalle 8.00 di martedì 18 dicembre quelle per colf e badanti, dalle 8.00 di venerdì 21 dicembre tutte le altre.

(30 novembre 2007)

Elvio Pasca